Governo italiano
lingua attiva: Italiano (Italia) ITA

Esplora contenuti correlati

La Cittadinanza in Europa dall'antichità ad oggi

La mostra "La Cittadinanza in Europa dall'antichità a oggi" è volta a illustrare il concetto di "cittadinanza" nelle diverse valenze assunte nel corso delle differenti epoche, dal periodo greco-romano fino all'età moderna.

La mostra, articolata in venti pannelli, coniuga un documentato apparato grafico e fotografico a una serie di testi bilingue, redatti in italiano e inglese, al fine di raggiungere il pubblico nazionale e internazionale, che ripercorre le varie tappe, in senso diacronico, dello sviluppo storico della cittadinanza – muovendo dalla politeia greca e dalla civitas romana - fino alla elaborazione del concetto moderno di nazione e quindi alla creazione dell'Unione Europea con i relativi trattati.

L'iniziativa ha preso il via nell'ambito delle attività dell'Anno europeo dei cittadini volto a promuovere la consapevolezza dei diritti derivanti dalla cittadinanza europea e la conoscenza della cittadinanza stessa. Tale conoscenza non può infatti prescindere dalla comprensione delle molteplici forme e significati assunti dalla cittadinanza in Europa, nelle diverse epoche storiche.

I pannelli analizzano così il processo storico che ha portato alla creazione della democrazia in Grecia, il contatto interculturale che ha connotato l'ellenismo, i fondamenti giuridici della civitas nella Roma repubblicana e imperiale, la frammentazione socio-politica dell'Alto Medioevo e la nascita dei regni nel Basso Medioevo, la transizione al Rinascimento, lo stabilirsi dello Stato assoluto e le rivoluzioni che hanno preceduto il moderno concetto di nazione. La sezione finale della mostra si concentra invece sui trattati dell'Unione Europea che fondano la cittadinanza europea, esaminandone diritti e prerogative.

Scopo ultimo dell'iniziativa è diffondere fra i cittadini europei la comprensione dell'Unione Europea e della cittadinanza, attraverso la conoscenza della storia comune europea.

La mostra è promossa da Parlamento europeo, Commissione europea, Dipartimento Politiche Europee della Presidenza del Consiglio dei Ministri, in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri, e a cura del Ministero per i Beni e le Attività culturali.

La mostra è stata inaugurata il 5 maggio 2013 a Venezia, presso la Biblioteca Marciana, in occasione delle iniziative organizzate per la Festa dell'Europa.

Dal 16 maggio 2013, le mostre "La Cittadinanza in Europa dall'antichità a oggi" e "L'Italia in Europa – L'Europa in Italia. Storia dell'integrazione europea in 250 scatti" seguono un unico calendario di presentazioni.

La mostra, articolata in venti pannelli, coniuga un documentato apparato grafico e fotografico a una serie di testi bilingue, redatti in italiano e inglese, al fine di raggiungere il pubblico nazionale e internazionale, che ripercorre le varie tappe, in senso diacronico, dello sviluppo storico della cittadinanza – muovendo dalla politeia greca e dalla civitas romana - fino alla elaborazione del concetto moderno di nazione e quindi alla creazione dell'Unione Europea con i relativi trattati.

L'iniziativa ha preso il via nell'ambito delle attività dell'Anno europeo dei cittadini volto a promuovere la consapevolezza dei diritti derivanti dalla cittadinanza europea e la conoscenza della cittadinanza stessa. Tale conoscenza non può infatti prescindere dalla comprensione delle molteplici forme e significati assunti dalla cittadinanza in Europa, nelle diverse epoche storiche.

I pannelli analizzano così il processo storico che ha portato alla creazione della democrazia in Grecia, il contatto interculturale che ha connotato l'ellenismo, i fondamenti giuridici della civitas nella Roma repubblicana e imperiale, la frammentazione socio-politica dell'Alto Medioevo e la nascita dei regni nel Basso Medioevo, la transizione al Rinascimento, lo stabilirsi dello Stato assoluto e le rivoluzioni che hanno preceduto il moderno concetto di nazione. La sezione finale della mostra si concentra invece sui trattati dell'Unione Europea che fondano la cittadinanza europea, esaminandone diritti e prerogative.

Scopo ultimo dell'iniziativa è diffondere fra i cittadini europei la comprensione dell'Unione Europea e della cittadinanza, attraverso la conoscenza della storia comune europea.

La mostra è promossa da Parlamento europeo, Commissione europea, Dipartimento Politiche Europee della Presidenza del Consiglio dei Ministri, in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri, e a cura del Ministero per i Beni e le Attività culturali.

La mostra è stata inaugurata il 5 maggio 2013 a Venezia, presso la Biblioteca Marciana, in occasione delle iniziative organizzate per la Festa dell'Europa.

Dal 16 maggio 2013, le mostre "La Cittadinanza in Europa dall'antichità a oggi" e "L'Italia in Europa – L'Europa in Italia. Storia dell'integrazione europea in 250 scatti" seguono un unico calendario di presentazioni.

da 1 a 1 - Totale: 1

5 maggio 2013

Mostra sulla cittadinza in Europa: i pannelli

Mostra "La Cittadinanza in Europa dall'antichità ad oggi" Il concetto moderno di cittadinanza in Europa ha le sue radici storiche nell'antichità classica. Nella Grecia antica, infatti, fu elaborato il primo sistema politico democratico e fu assegnato un ruolo fondamentale alla partecipazione civica.

Torna all'inizio del contenuto