Esplora contenuti correlati

Comitato Tecnico di Valutazione

Nel quadro della formazione degli atti normativi dell'Unione Europea, il Comitato Tecnico di Valutazione (CTV) coordina la predisposizione della posizione italiana e prepara le riunioni del Comitato Interministeriale per gli Affari Europei (CIAE) .

Il suo funzionamento è regolato dal Decreto del Presidente della Repubblica 2 luglio 2015, n. 119, che ne stabilisce anche i compiti:

  • Il Comitato raccoglie le istanze provenienti dalle diverse amministrazioni sulle proposte europee, istruisce e definisce le posizioni che saranno espresse dall'Italia in sede di Unione Europea, previa deliberazione del CIAE, ove necessario;
  • trasmette tali posizioni ai rappresentanti italiani incaricati di sottoporle all’attenzione delle  istanze europee;
  • assicura i seguiti delle decisioni prese in seno al CIAE.

Il CTV può istituire gruppi di lavoro su specifiche tematiche.

 È composto da rappresentanti delle Amministrazioni designati dal proprio Ministro.Quando sono trattate materie di competenza delle regioni e delle province autonome, il CTV è integrato da un rappresentante di tali autorità nominato dal presidente dell’ente e, per le questioni di interesse locale, da rappresentanti indicati dall'Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI), dall'Unione delle Province d'Italia (UPI) e dall'Unione Nazionale Comuni, Comunità ed Enti Montani (UNCEM). Possono altresì essere invitati i rappresentanti delle Autorità di regolamentazione o vigilanza, quando vengono discussi temi di loro competenza o interesse.

Torna all'inizio del contenuto