Governo italiano
lingua attiva: Italiano (Italia) ITA

Esplora contenuti correlati

Consultazioni pubbliche europee - Luglio 2021

Le consultazioni pubbliche promosse dalla Commissione europea hanno la finalità di coinvolgere i cittadini europei sulle politiche e le normative dell'Unione Europea.

Alle consultazioni possono partecipare tutti: governi, istituzioni, organizzazioni della società civile, operatori economici, associazioni di categoria, ordini professionali ed esperti del settore.

In questa sezione, presentiamo le consultazioni pubbliche - nuove e a tutt'oggi ancora aperte - promosse dalla Commissione europea rilevate e aggiornate periodicamente dal Servizio Informative Parlamentari e Corte di Giustizia UE del Dipartimento.

E' inoltre disponibile la raccolta permanente delle iniziative di consultazione che hanno avuto come risultato la presentazione alla Commissione europea di dati, documenti di posizione o risposte ai questionari trasmessi al nostro Parlamento e predisposti dalle amministrazioni pubbliche e autorità competenti italiane. Uno strumento in più a disposizione dei cittadini che, oltre alla possibilità di partecipare al processo decisionale in corso e ad essere informati sulle consultazioni cui il Governo prende parte, possono prendere visione anche dei documenti elaborati dalle istituzioni pubbliche, utili ai fini della valutazione delle iniziative proposte e del dibattito politico-legislativo.

L'elenco completo di tutte le consultazioni pubbliche è disponibile sul sito della Commissione europea.

Consultazioni europee nuove

Partecipa alle nuove consultazioni pubbliche promosse dalla Commissione europea - Rilevazione del mese di giugno.

Consultazioni europee aperte

Consultazioni pubbliche promosse dalla Commissione europea già segnalate e ancora aperte alla data del 15 luglio 2021.

Consultazioni europee - Esiti partecipazione italiana

In questo pagina, distinti per anno, sono disponibili i contributi ed i risultati delle consultazioni pubbliche prodotti dalle amministrazioni pubbliche centrali.

Torna all'inizio del contenuto