Esplora contenuti correlati

Procedure d'infrazione

La Commissione europea, nella sua qualità di "guardiana" dei Trattati, vigila sull'adempimento, da parte degli Stati membri, degli obblighi ad esso incombenti in forza dei Trattati. La procedura d'infrazione costituisce uno strumento indispensabile per garantire il rispetto e l'effettività del diritto dell'Unione. 

Quando ritiene che uno Stato membro abbia mancato a uno degli obblighi imposti dal diritto dell'Unione, la Commissione europea avvia una procedura di infrazione.

In particolare, l'infrazione può consistere nella mancata attuazione di una norma europea oppure in una disposizione o in una pratica amministrativa nazionali che risulti con essa incompatibili.

Lo stato delle procedure di infrazione e, più in generale, del contenzioso riguardante l'Italia risulta da alcuni anni particolarmente gravoso, sebbene più recentemente la situazione sia sensibilmente migliorata.

Il Ministro per gli Affari Europei ha ritenuto di dover dare massima priorità alla questione delle procedure di infrazione. A tal fine, è stata confermata fino alla scadenza del mandato del Governo la Struttura di missione con il compito di prevenire l'insorgere del contenzioso europeo e rafforzare il coordinamento delle attività volte alla risoluzione delle procedure d'infrazione.

La Struttura di missione, d'intesa con la Rappresentanza permanente d'Italia presso l'Unione Europea, ha elaborato e trasmesso a tutte le amministrazioni nazionali vincolanti standard di comunicazione, al fine di rendere più efficace l'esercizio del coordinamento nazionale utile alla definizione di una posizione coerente e tempestiva dell'Italia.

Cos'è una procedura d'infrazione

La procedura d'infrazione è avviata nei confronti di uno Stato membro quando la Commissione europea rileva la violazione di una norma europea. La violazione può consistere nella mancata attuazione di una norma europea oppure in una disposizione o in una pratica amministrativa nazionali che risultano con essa incompatibili.

Stato delle infrazioni

La Commissione europea ha deciso il 25 luglio la chiusura di due procedure di infrazione e di un caso di pre-infrazione e l'apertura di dieci nuovi casi. Il numero delle infrazioni a carico del nostro Paese sale a 79, di cui 71 per violazione del diritto dell'Unione e 8 per mancato recepimento di direttive. Salgono a dodici le procedure di infrazione archiviate nel corso del 2019.

Il sistema EU Pilot

Il sistema EU Pilot è un meccanismo di scambio di informazioni tra la Commissione europea e gli Stati membri introdotto nel 2008 su possibili criticità che possono scaturire dalla mancata o incorretta applicazione del diritto dell'Unione europea.

Banca dati EUR-Infra

EUR-Infra è l'archivio informatico nazionale delle procedure di infrazione realizzato dal Dipartimento Politiche Europee per rendere più efficiente la trattazione dei casi di non conformità dell'ordinamento interno rispetto al diritto dell'Unione.

Procedure di infrazione archiviate

Elenco delle procedure di infrazione archiviate nel 2019.

Torna all'inizio del contenuto