Esplora contenuti correlati

Organizzazione

Il Dipartimento è la struttura che supporta il Presidente del Consiglio dei Ministri nell’attuazione delle politiche generali e settoriali dell'Unione europea.
Il Dipartimento si articola in tre Uffici di livello dirigenziale generale e otto servizi di livello dirigenziale non generale.
Al vertice della struttura si colloca il Capo del Dipartimento.
Dal Capo del Dipartimento dipende funzionalmente il Nucleo della Guardia di Finanza per la repressione delle frodi nei confronti dell'Unione europea
Inoltre, operano presso il Dipartimento il Comitato per la lotta contro le frodi nei confronti dell'Unione Europea (COLAF) e la Struttura di missione per le procedure d'infrazione alla normativa UE.

 

Capo Dipartimento

Il Capo Dipartimento per le Politiche europee assicura supporto amministrativo alle decisioni del Sottosegretario di Stato. Risponde delle attività e dei risultati raggiunti in relazione agli obiettivi strategici fissati in una Direttiva Generale.

Servizio Informative parlamentari e Corte di Giustizia UE

Segue l'applicazione da parte delle pubbliche amministrazioni degli atti dell'Unione Europea, la supervisione del contenzioso dinanzi la Corte di Giustizia UE, le attività parlamentari in materia europea e informa il Parlamento dell'azione svolta dal Governo a livello europeo.

Ufficio per il mercato interno, la competitività e gli affari generali

Cura le questioni attinenti alla libera circolazione dei servizi, delle merci, delle persone e dei capitali nell'UE, l'informazione e la comunicazione in materia europea e assicura la gestione del personale e gli adempimenti in materia di bilancio del Dipartimento.

Ufficio per il coordinamento delle politiche dell'Unione Europea

Coordina e monitora le politiche europee orizzontali e settoriali, gestisce la segreteria del CIAE, svolge attività di impulso all'assegnazione di personale presso le istituzioni europee.

Ufficio per il coordinamento in materia di aiuti di Stato

Costruisce e rappresenta la posizione italiana sugli aiuti di Stato presso le istanze europee, assicura l'applicazione della legislazione e il recupero degli aiuti indebitamente percepiti.

Struttura di missione per le procedure d'infrazione alla normativa UE

Coordinatore: Massimo Condinanzi. Competenze: prevenire le procedure d'infrazioni dell'UE e contribuire alla risoluzione delle procedure aperte; in questo quadro assistere le pubbliche amministrazioni nella fase di negoziazione con la Commissione europea.

Nucleo della Guardia di Finanza per la repressione delle frodi nei confronti dell'UE

Comandante del Nucleo: Gen. Div. Francesco Attardi. Competenze: repressione delle frodi al bilancio UE; segreteria del Comitato per la lotta contro le frodi nei confronti dell'UE (COLAF); membro del Comitato consultivo di lotta contro le frodi (COCOLAF) della Commissione e del Gruppo Antifrode (GAF) del Consiglio UE.

Comitato per la lotta contro le frodi nei confronti dell'Unione Europea

Il Comitato per la lotta contro le frodi nei confronti dell'UE (COLAF) ha funzioni consultive e di indirizzo nelle attività di contrasto delle frodi e delle irregolarità nel settore fiscale della politica agricola comune e dei fondi strutturali europei.

Torna all'inizio del contenuto