Governo italiano
lingua attiva: Italiano (Italia) ITA

Il Progetto

Questa versione del sito internet istituzionale del Dipartimento per le Politiche Europee è online da gennaio 2018. 

Il sito contiene informazioni in cinque lingue dell'UE, più o meno approfondite a seconda della versione.Tra le principali novità di questa edizione, infatti, c’è la possibilità di navigare in italiano, inglese, francese e - da maggio 2018 - anche in spagnolo e tedesco

Interamente ridisegnato secondo le linee guida per i siti web della PA elaborate da AgID, il nuovo sito è pubblicato sotto il dominio “.gov.it” per facilitarne la riconoscibilità come fonte istituzionale in Italia, all’estero e tra le persone di madrelingua straniera che risiedono in Italia.

Inserito in un percorso di comunicazione che prevede un sempre maggiore avvicinamento dell’Amministrazione ai cittadini, il nuovo sito offre un accesso più intuitivo alle informazioni e si adatta a qualsiasi dispositivo (desktop, smartphone, pc). Propone approfondimenti tematici, uno sportello online per chiedere informazioni al Dipartimento o esprimere valutazioni sul sito, un social wall che aggrega in tempo reale la comunicazione sui social media, una tagbar in primo piano che rilancia i 'temi caldi' del momento sulla partecipazione dell’Italia all’Europa. Con la nuova piattaforma, è infine possibile georeferenziare gli eventi.

Insieme al nuovo sito, il Dipartimento ha lanciato il profilo Instagram istituzionale @politicheeuropee per raccontare con foto e immagini le attività del Dipartimento, gli eventi, gli incontri con le scuole.

A luglio 2018 si è  affiancata alla storica sezione Euroacronimi una nuova sezione, Europarole, che spiega in italiano alcuni termini inglesi utilizzati nei documenti tecnici UE o dai media.

Le linee di stile del sito prevedono, infatti, l’adozione di un linguaggio semplice e il Dipartimento aderisce fin dalla sua costituzione alla REI (Rete per l’italiano istituzionale) promossa dalla DG Traduzione della Commissione europea.

Le versioni in lingua inglese e francese sono realizzate grazie a un progetto sviluppato con  l’Università UNINT – partner del Master europeo in Traduzione European Master's in Translation, nel quadro di un sistema di tirocini gratuiti che coinvolge studenti del primo e secondo anno di laurea specialistica seguiti da personale specializzato del Dipartimento.  Hanno infine contribuito, per la parte redazionale, alla progettazione gli studenti del Master in comunicazione dell’Università IULM di Milano durante il periodo di tirocinio presso il Dipartimento.

Progetto e realizzazione sono a cura del Dipartimento per le Politiche Europee, con il contributo dell'Ufficio informatica e telematica - Dipartimento Risorse Strumentali della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Il progetto si inserisce anche nelle attività del  gruppo di lavoro “E-GLU” per l’usabilità dei siti web coordinato dal Dipartimento della Funzione Pubblica e partecipa all'azione europea “European Language Resources Coordination” (ELRC) promossa nell’ambito del programma “Connecting Europe Facility” (CEF)

Per ottimizzare costi, tempi e risorse, è stato personalizzato un sistema open source già sviluppato per altre strutture della Presidenza. La realizzazione e lo sviluppo tecnico sono stati affidati - per 17.325 euro IVA inclusa - alla società Elog. Un servizio di traduzione su richiesta fino a 200mila parole è stato affidato, per 21.780 euro IVA inclusa, alla società Global Voices.

La redazione del sito è a cura del Servizio comunicazione e informazione istituzionale del Dipartimento, con la collaborazione dello staff politico e di tutti gli uffici e le strutture del Dipartimento.

Torna all'inizio del contenuto