Presidenze UE

Il sistema che regola il funzionamento della Presidenza del Consiglio dell'Unione Europea è stato introdotto nel 2009 dal Trattato di Lisbona. La Presidenza viene assegnata a turno a tutti gli Stati membri, ciascuno per un periodo di sei mesi, da gennaio a giugno e da luglio a dicembre.

Gli Stati membri che detengono la presidenza operano in stretta collaborazione in gruppi di tre. Il "trio" fissa gli obiettivi a lungo termine e stabilisce un programma comune per un periodo di diciotto mesi, sulla base del quale ognuno dei tre paesi porta avanti il proprio programma semestrale. Lo Stato membro che detiene la Presidenza di turno presiede a tutte le riunioni che si svolgono nell'ambito del Consiglio.

L'attuale trio è composto dalle presidenze rumena, finlandese e croata.

Presidenza di turno: Finlandia

Le priorità della presidenza finlandese sono ispirate al motto: un'Europa sostenibile, un futuro sostenibile.

Il programma della presidenza è incentrato su quattro principali priorità:

  • consolidare i valori comuni e lo stato di diritto
  • rendere l'UE più competitiva e socialmente inclusiva
  • rafforzare la posizione dell'UE come leader mondiale nell'azione per il clima
  • proteggere globalmente la sicurezza dei cittadini

La Finlandia sarà la prima presidenza ad integrare le nuove priorità dell'agenda strategica 2019-2024 nei lavori del Consiglio.

La rotazione delle Presidenze

2020 primo semestre Croazia
  secondo semestre Germania
2019 primo semestre Romania
  secondo semestre Finlandia
2018 primo semestre Bulgaria
  secondo semestre Austria
2017 primo semestre Malta
  secondo semestre Estonia
2016 primo semestre Paesi Bassi
  secondo semestre Slovacchia
2015 primo semestre Lettonia
  secondo semestre Lussemburgo
2014 primo semestre Grecia 
  secondo semestre Italia
2013 primo semestre Irlanda
  secondo semestre Lituania
2012 primo semestre Danimarca
  secondo semestre Cipro
2011 primo semestre  Ungheria
  secondo semestre Polonia
2010 primo semestre  Spagna
  secondo semestre Belgio
2009 primo semestre Repubblica Ceca
  secondo semestre Svezia
2008 primo semestre Slovenia
  secondo semestre Francia
2007 primo semestre Germania
  secondo semestre Portogallo
2006 primo semestre Austria
  secondo semestre Finlandia
2005 primo semestre Lussemburgo
  secondo semestre Regno Unito
2004 primo semestre Irlanda
  secondo semestre Paesi Bassi
2003 primo semestre Grecia
  secondo semestre Italia
2002 primo semestre Spagna
  secondo semestre Danimarca
2001 primo semestre Svezia
  secondo semestre Belgio
2000 primo semestre Portogallo
  secondo semestre Francia

 

 

 

 

Torna all'inizio del contenuto