Governo italiano
lingua attiva: Italiano (Italia) ITA

Esplora contenuti correlati

Banca Centrale europea

La Banca Centrale europea (BCE) è stata istituita nel 1998 dal Trattato sull'Unione Europea per operare nell'ambito del «Sistema europeo di banche centrali» (SEBC) di cui fanno parte le banche centrali di tutti gli Stati membri dell'Unione.

In questo contesto svolge un ruolo primario nell'attuazione della politica monetaria dell'Unione e nella difesa dell’euro, nell'interesse dei diciannove Stati membri che hanno adottato tale moneta.

Questi Paesi costituiscono collettivamente l'area dell'euro e le loro banche centrali, insieme con la BCE, formano il cosiddetto «Eurosistema». La BCE ha sede a Francoforte.

La BCE ha tre organi decisionali:

  • il Consiglio direttivo, che comprende i sei membri del Comitato esecutivo e i governatori delle banche centrali nazionali dell'area dell'euro;
  • il Comitato esecutivo di cui fanno parte il presidente della BCE, il vicepresidente e quattro altri membri, tutti nominati dai capi di Stato o di governo dei Paesi dell'area dell'euro con un mandato di otto anni non rinnovabile;
  • il Consiglio generale composto dal presidente e dal vicepresidente della BCE e dai governatori delle banche centrali nazionali di tutti gli Stati membri dell'Unione Europea.

L'attuale Presidente della Banca Centrale europea è l'italiano Mario Draghi e rimarrà in carica fino al 31 ottobre 2019.

Torna all'inizio del contenuto