Rassegna Stampa

da 21 a 30 - Totale: 272

Rassegna Stampa 1 ottobre 2018

Savona: "Ora la stabilità socio-politica"

Forum di Affari&Finanza di Repubblica con il Ministro per gli Affari Europei, Paolo Savona, e l'economista Rainer Masera. Savona illustra la filosofia della manovra 2019-2021 e assicura: "Il rischio solvibilità non esiste. Revisione Fornero, flat tax e reddito di cittadinanza non solo solo misure di spesa ma rilanciano domanda, investimenti, lavoro".

manovra , flat tax , Reddito di cittadinanza

Rassegna Stampa 30 settembre 2018

"Manovra, il debito scenderà grazie al Pil in crescita del 3%"

Il Ministro Savona spiega al Fatto Quotidiano i dettagli del documento approvato dal governo. "Abbiamo 5 milioni di poveri, il governo deve agire". E ricorda: "Il disavanzo che ci hanno lasciato era all'1,24%, più alto dello 8,8 promesso a Bruxelles"

manovra

Rassegna Stampa 21 settembre 2018

Caro Padoan, la soluzione sta in una solida crescita reale

Il Ministro Savona risponde al contributo "Piano, Savona" dell'ex Ministro dell'Economia e delle Finanze, Pier Carlo Padoan, pubblicato ieri sul quotidiano Il Foglio. Nel suo articolo sul Sole 24 Ore, Savona ricorda che "alla nascita dell'Euro-sistema furono commessi due errori" uno dei quali fu non sistemare "gli eccessi di debito pubblico rispetto al 60% del Pil prima dell'avvio dell'euro".

euro , Pier Carlo Padoan

Rassegna Stampa 17 settembre 2018

"Se non si stimola la crescita rischiamo il collasso. Anche la UE deve fare i suoi compiti"

Il Ministro Savona illustra in un'intervista a Libero il documento che ha spedito a Bruxelles: "Bisogna stimolare l'economia, altrimenti non ci si salva. Voci sulle mie dimissioni? Sono le speranze, senza fondamento, degli avversari miei e del governo".

legge di bilancio , politeia

Rassegna Stampa 11 settembre 2018

Savona : cosi le rendite svuotano la democrazia

Il Nuovo Corriere Nazionale pubblica un estratto dall'ultimo libro del Ministro Savona: "Come un incubo e come un sogno. Memoralia e Moralia di mezzo secolo di storia" (Rubettino Editore).

Rassegna Stampa 5 settembre 2018

"Prepararsi per affrontare la tempesta perfetta è ben diverso dall'auspicarla"

La crisi del debito e il tema delle alleanze internazionali, il Ministro Savona interviene su Italia Oggi e MF per rispondere a "continue valutazioni infondate o dichiarazioni volutamente male interpretate".

Rassegna Stampa 2 settembre 2018

"Io e la Russia, nessun contatto"

"Non ho mai auspicato una crisi del nostro debito pubblico e non ho mai pensato a trattare con la Russia", spiega il Ministro Savona in una lettera al Corriere della Sera.

Rassegna Stampa 22 agosto 2018

Savona: un piano per la crescita

"Avviare investimenti privati e pubblici per 50 miliardi di euro per rovesciare la tendenza recessiva in atto dell'economia italiana e propiziare una ripresa per il secondo semestre 2018 e l'intero 2019", così il Ministro Savona intervistato dall'Unione Sarda. E sull'UE, spiega: "Serve una correzione dell'architettura istituzionale".

legge di bilancio , piano investimenti , euro , riforma UE , continuità territoriale

Rassegna Stampa 18 agosto 2018

Con investimenti pubblici e privati crescita al 2%

Il Ministro Savona interviene su Sole 24 Ore e MF in merito al dibattito sul bilancio pubblico del 2019 sugli investimenti. "Per una più completa ed esatta valutazione della politica economica del Governo ritengo utile avanzare due precisazioni in materia: la prima riguarda il problema del moltiplicatore della spesa e la seconda la natura degli investimenti".

bilancio pubblico , investimenti

Rassegna Stampa 17 luglio 2018

Salvare l'Europa cambiando la BCE

"Il Governo desidera rafforzare la Banca Centrale Europea perché lo ritiene necessario per l'Italia e per il futuro dell'UE.e chiede l'attivazione di strumenti per evitare che la speculazione si sostituisca dannosamente ai poteri europei innestando gravi crisi, come già accaduto", spiega il Ministro Savona in una lettera a La Repubblica. "Occorre che l'UE decida di intraprendere nuove e incisive politiche di bilancio a favore dei cittadini, in particolare dei più poveri, i perdenti della globalizzazione. Tutto prima delle prossime elezioni europee. Ne va del suo futuro".

Banca Centrale Europea , Euro

Torna all'inizio del contenuto