Tag "immigrazione"

da 1 a 10 - Totale: 36

Rassegna Stampa 12 luglio 2019

"La nuova UE è partita male. Le persone vengono prima dell'economia"

Parla Lorenzo Fontana, nuovo Ministro per gli Affari Europei: "L'Unione deve tornare al sogno originario, una unità di popoli con radici comuni. A Bruxelles dialogherò con tutti, ma spartirsi le poltrone senza dare rappresentanza a una forza come la nostra è un errore". L'intervista a La Verità.

Lorenzo Fontana , immigrazione , economia

Rassegna Stampa 11 febbraio 2018

Europa, elezione diretta per avere più democrazia

"La scelta giusta per il Paese è non restare ai margini ma porsi alla guida del processo di riforma" scrive il Sottosegretario Gozi sul Corriere della Sera. "Solo l'Europa politica può permetterci di riprendere il controllo sul nuovo capitalismo digitale, sull'immigrazione, il terrorismo o il cambiamento climatico".

immigrazione , Regolamento di Dublino , riforma UE

Sottosegretario 4 settembre 2016

Gozi su terremoto e immigrazione

Sottosegretario Sandro Gozi ospite di Internacionales, il magazine d'attualità di Tv5Monde.

terremoto , immigrazione

23 agosto 2016

"Multe a chi rifiuta i profughi"

Il sottosegretario Gozi, intervistato da Il Mattino, interviene su politiche dell’immigrazione, rifugiati e UE: “I partner europei rispettino gli accordi sui ricollocamenti”, e prosegue: “Sulla insufficiente ridistribuzione dei migranti credo ci siano le condizioni per aprire procedure d'infrazione verso i Paesi che non hanno rispettato gli impegni. Noi abbiano fatto i compiti, altri Paesi sono in ritardo»

immigrazione , profughi , migration compact , infrazioni

10 dicembre 2015

Immigrati, Gozi: procedura contro l'Italia risposta sbagliata

"L'apertura di una procedura di infrazione sulle identificazioni alla luce dei grandi sforzi che stiamo compiendo non è certo la risposta che ci aspettiamo dall'Europa", ha dichiarato oggi il Sottosegretario Gozi. "Se c'è una risposta sbagliata è quella di colpire chi da mesi è in prima linea nel gestire la crisi dei rifugiati assumendo responsabilità che sono anche dell'Europa".

infrazioni , immigrazione

14 settembre 2015

Gozi: la crisi va risolta a livello UE

"Anche la Germania ha capito che da soli, senza Europa, non ce la possiamo fare", spiega il Sottosegretario Gozi a QN. "La sospensione di Schengen? I tedeschi hanno applicato le regole, che prevedono una sospensione della libera circolazione temporanea e limitata in casi eccezionali. Ora dobbiamo varare politiche comuni che superino i veti nazionali".

immigrazione , schengen

9 settembre 2015

Migranti, Gozi: Bene Juncker, l'UE ritrovi la sua identità

"Le parole di Juncker di oggi sono importanti perchè indicano la forte volontà della Commissione europea di voler voltare pagina rispetto al passato e confermano che le prese di posizione del Governo italiano non sono state vane. Così il Sottosegretario Gozi commenta il discorso del Presidente della Commissione UE al Parlamento europeo.

immigrazione

6 settembre 2015

«Basta miopia: i muri cadono in pochi giorni»

«La lezione di questa crisi è che i muri, il filo spinato sono una falsa soluzione. La barriera ungherese al confine è caduta in pochi giorni», spiega il Sottosegretario Gozi al Mattino. «La Germania? Ora che crisi ha investito il centro dell'Europa, viene sulle posizioni che il governo Renzi difende da un anno. Ma tale principio deve valere sempre».

immigrazione

29 agosto 2015

Immigrati, oltre Dublino

"Purtroppo in Italia l'immigrazione è diventata una questione di pancia. Dobbiamo sforzarci di essere ragionevoli, superando becero populismo e inutile buonismo", scrive il Sottosegretario Gozi su l'Unità. "Occorre in primo luogo superare Dublino, introducendo il concetto di "status europeo del rifugiato".

immigrazione , dublino , rifugiati

28 agosto 2015

«Abbiamo ottenuto la redistribuzione ma l'Europa non può accogliere tutti»

Il sottosegretario Gozi al Messaggero spiega: "Gli accordi di Dublino sono obsoleti, l'emergenza immigrazione è un problema europeo che solo con politiche europee può essere risolto. Lo ha capito anche Merkel". E su Schengen avvisa: "Se mettiamo in discussione la libera circolazione delle persone facciamo un grosso danno all'Europa rinata dopo Auschwitz".

immigrazione , dublino , schengen

Torna all'inizio del contenuto