Governo italiano
lingua attiva: Italiano (Italia) ITA

Def, Gozi: Obiettivo è rilanciare l'economia del Paese

9 aprile 2015

"L'Unione Europea ha cambiato l'ordine delle sue priorità. Non ha più il ruolo di miope contabile, ma punta ad incardinare tutte le misure in grado di rilanciare crescita e competitività e, quindi, la sostenibilità dei conti. Questo cambio di registro, questa nuova esigenza dell'UE ad andare alla sostanza dei problemi e delle giuste soluzioni è buona cosa ed è anche il frutto della presidenza italiana. Il Programma Nazionale di Riforma (PNR) che il Governo sta mettendo a punto all’interno del Documento di Economia e Finanza si inserisce in questo quadro in cui i progressi in materia di riforme di uno Stato membro vanno considerati di interesse strategico per tutti i Paesi dell'UE. Ecco perché è importante la strategia del Governo avviata un anno fa su un arco temporale di tre anni. Il percorso riformatore contenuto nel PNR in materia di architettura istituzionale, mercato del lavoro e politiche sociali, giustizia, pubblica amministrazione, fisco, anticorruzione, privatizzazioni, infrastrutture, concorrenza e competitività, credito, istruzione, revisione della spesa, ambiente, non va completato soltanto per ottemperare agli accordi sottoscritti in sede europea, ma perché vogliamo rispettare gli impegni presi da questo Governo con le cittadine e i cittadini italiani per rilanciare l'economia del Paese".
 
Così il Sottosegretario alle Politiche e agli Affari europei, Sandro Gozi, a proposito del Programma Nazionale di Riforma contenuto nel Documento di economia e finanza. Sandro Gozi , programma nazionale riforma
Torna all'inizio del contenuto