Governo italiano
lingua attiva: Italiano (Italia) ITA

Esplora contenuti correlati

Consultazioni europee nuove

Nuove consultazioni pubbliche promosse dalla Commissione europea - Rilevazione del mese di settembre

**Leggi la sintesi della consultazione e partecipa anche tu!**

Ambiente


  • Consultazione pubblica sulla qualità dell'aria - revisione delle norme dell'UE


    Lo scopo è raccogliere i pareri dei cittadini e dei portatori di interessi sulla revisione delle direttive sulla qualità dell'aria ambiente (2008/50/CE e 2004/107/CE). Il Green Deal europeo ha annunciato questa iniziativa nel quadro dell'obiettivo "inquinamento zero" per un ambiente privo di sostanze tossiche. L'iniziativa mira a elaborare una proposta legislativa di revisione delle direttive sulla qualità dell'aria ambiente. I principali elementi della proposta riguarderebbero tre settori:(1) un maggiore allineamento delle norme UE in materia di qualità dell'aria alle raccomandazioni dell'Organizzazione mondiale della sanità (aggiornate nel 2021); (2) l'ulteriore consolidamento della certezza del diritto e dell'applicabilità del quadro legislativo, comprese le disposizioni sull'informazione del pubblico, le sanzioni e l'accesso a mezzi di ricorso efficaci; (3) il rafforzamento dei sistemi di monitoraggio, modellizzazione e elaborazione di piani per la qualità dell'aria. Questa iniziativa intende migliorare la qualità dell'aria e dell'ambiente tenendo conto dei più recenti dati scientifici in materia di protezione della salute umana e dell'ambiente e rinsaldando le basi di un'azione efficace per una migliore qualità dell'aria, in linea con gli insegnamenti tratti dal recente lavoro di verifica dell'adeguatezza delle direttive sulla qualità dell'aria ambiente.

     Clicca qui e partecipa alla consultazione fino al 16 dicembre 2021 rispondendo al questionario online.

  • Consultazione pubblica sulla revisione della legislazione dell'UE di classificazione del pericolo, etichettatura e imballaggio delle sostanze chimiche 

    La consultazione mira a raccogliere i pareri di diversi portatori di interessi e dei cittadini sulla revisione del regolamento CLP - Regolamento (CE) n. 1272/2008 relativo alla classificazione, all'etichettatura e all'imballaggio delle sostanze e delle miscele. La revisione del regolamento CLP è prevista dalla strategia in materia di sostanze chimiche sostenibili adottata il 14 ottobre 2020. L'obiettivo di questa revisione è rendere più sicuro l'impiego delle sostanze chimiche nell'UE e semplificare le norme previste dal vigente regolamento CLP.

     Clicca qui e partecipa alla consultazione fino al 15 novembre 2021 rispondendo al questionario online.

 

Mercato unico


  • Consultazione pubblica  sulla prevenzione del riciclaggio di denaro e del finanziamento del terrorismo - norme UE sui partenariati pubblico-privati (PPP) 

    L'obiettivo della consultazione è quello di raccogliere ulteriori elementi di prova pertinenti sotto forma di pareri e opinioni, suffragati, nella misura del possibile, da fatti e cifre. La consultazione mira a ottenere informazioni riguardanti, ad esempio, le tipologie di partenariati pubblico-privato attualmente operanti negli Stati membri nel settore della prevenzione e della lotta contro il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo, le autorità pubbliche (ad esempio, le UIF, le autorità di contrasto, le autorità di vigilanza) e i soggetti del settore privato che vi partecipano, i tipi di informazioni scambiate nell'ambito di tali partenariati e le misure poste in essere per garantire la tutela dei diritti fondamentali. La consultazione è anche finalizzata a raccogliere contributi riguardo ai meccanismi applicati per misurare l'efficacia e il successo di tali partenariati (ad esempio, indicatori chiave di prestazione - ICP - o qualsiasi altro parametro di misurazione delle prestazioni) e migliorare la comprensione, da parte della Commissione europea, degli effetti, dei benefici e del valore aggiunto dei vari partenariati pubblico-privato nella lotta contro il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo. L'invito a presentare contributi offrirebbe alle diverse autorità pubbliche e ai soggetti privati che partecipano a partenariati pubblico-privato l'opportunità di spiegare e approfondire le sfide cui sono confrontati e le loro implicazioni. L'obiettivo ultimo della consultazione è fornire alla Commissione europea informazioni ed elementi di prova sufficienti ai fini dell'elaborazione degli orientamenti sulle norme applicabili al ricorso ai partenariati pubblico-privato nell'ambito della prevenzione e della lotta contro il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo e per la pubblicazione delle migliori prassi.

     Clicca qui e partecipa alla consultazione fino al 2 novembre 2021 rispondendo al questionario online.

Servizi bancari e finanziari


  • Consultazione pubblica sulle sanzioni extraterritoriali illegittime – una risposta più forte da parte dell'UE (modifica del regolamento di blocco) 

    Il questionario richiede un feedback su un possibile emendamento al regolamento del Consiglio (CE) n. 2271/96 ("statuto di blocco"). L'obiettivo dello "statuto di blocco" è proteggere gli individui e le società dell'UE dall'obbligo di rispettare con l'applicazione extraterritoriale leggi e misure di paesi terzi. Come annunciato nella sua comunicazione "Il sistema economico e finanziario europeo: promuovere l'apertura, la forza e la resilienza" del 19 gennaio 2021, la Commissione europea vorrebbe rivedere lo statuto di blocco al fine di includere ulteriori meccanismi di deterrenza e 
    razionalizzare l'applicazione del regolamento, anche riducendo i costi di conformità per le persone e le imprese dell'UE. La consultazione consente a un'ampia gamma di parti interessate e cittadini di far conoscere le proprie opinioni e interessi e di contribuire ai lavori preparatori della Commissione.

     Clicca qui e partecipa alla consultazione fino al 4 novembre 2021 rispondendo al questionario online.

Trasporti


  • Consultazione pubblica sul piano di emergenza trasporti 

    La Commissione europea sta conducendo questa consultazione pubblica per contribuire a definire il piano di emergenza per i trasporti. L'obiettivo del piano sarà garantire la preparazione alle crisi e la continuità operativa del settore dei trasporti. Il piano mira a realizzare un "manuale di gestione delle crisi" che comprenderà azioni volte ad attenuare eventuali impatti negativi sul settore dei trasporti, sui passeggeri e sul mercato interno in caso di crisi. L'obiettivo della consultazione è raccogliere le esperienze quotidiane nel far fronte alla pandemia di COVID-19. La consultazione offrirà ai portatori di interessi e al pubblico in generale la possibilità di esprimere le loro opinioni e posizioni.

     Clicca qui e partecipa alla consultazione fino al 26 ottobre 2021 rispondendo al questionario online.

 

Consultazioni pubbliche europee
Torna all'inizio del contenuto