Governo italiano
lingua attiva: Italiano (Italia) ITA

Geoblocking

19 luglio 2018

Dillo in italiano - Blocco geografico

  • [IT] Pratica, generalmente attuata localizzando l'IP dell'utente, tramite la quale gli si impedisce di acquistare online beni di consumo o di accedere a contenuti digitali
  • [EN] Practice of preventing access to websites, applications and media based on the location of the user's IP address
    (fonte: IATE)


Di cosa parliamo?

L'espressione "blocco geografico" (o geoblocco) fa riferimento a pratiche, attuate da venditori online per motivi commerciali, che impediscono al consumatore di accedere a siti web basati in altri Stati membri o, se il consumatore riesce ad accedere, a compiervi acquisti di prodotti o servizi.

Secondo uno studio della Commissione europea, nel 2017 il 57% degli europei ha realizzato acquisti online, una percentuale che sale al 68% per chi frequenta abitualmente la rete, mentre un terzo dei consumatori si è rivolto a negozi di un altro Paese UE. Ma solo nel 37% dei tentativi di acquisto da parte di utenti di uno stato membro su un sito web di un altro Paese europeo è andato a buon fine.

EUR-Lex dedica al tema un ampio approfondimento utilizzando il corrispondente italiano blocchi geografici.


 Dove lo usiamo?

  • Il Consiglio ha anche adottato un regolamento per eliminare il  geoblocking, i blocchi geografici ingiustificati nel mercato interno ... (27 febbraio 2018)
  • Addio al geoblocking e alle altre forme di barriere nei confronti dei consumatori o restrizioni agli acquisti online in Europa sulla base della residenza. produttivi. (6 febbraio 2018)
  • Il geoblocking consiste nell'inibizione all'accesso ai contenuti del web sulla base della collocazione geografica del consumatore e/o della sua residenza, rilevabile tramite l'indirizzo IP. (16 settembre 2016)
geoblocking , Europarole
Torna all'inizio del contenuto