Governo italiano
lingua attiva: Italiano (Italia) ITA

Conferenza sul futuro dell'Europa, dal 15 ottobre via al quarto panel

16 settembre 2021

Al via il 17 settembre 2021 il primo panel dei cittadini previsti dalla Conferenza sul Futuro dell'Europa. I panel rappresentano un elemento fondamentale della Conferenza in quanto hanno l'ambizione di dare ai cittadini un ruolo di maggior rilievo nella definizione delle politiche e delle aspirazioni future dell'Unione. I panel della Conferenza sono quattro, ciascuno composto da 200 cittadini dei 27 Stati membri - almeno un terzo devono essere giovani tra i 16 e i 25 anni - rappresentativi della diversità dell'UE.

Ogni panel si riunirà per tre volte. La prima serie di sessioni si svolgerà presso i locali del Parlamento europeo a Strasburgo, nell'arco di quattro fine settimana dal 17 settembre al 17 ottobre, secondo il seguente calendario:

  • 17-19 settembre, 1° panel "Un'economia più forte, giustizia sociale e occupazione/Istruzione, cultura, gioventù e sport/Trasformazione digitale"
  • 24-26 settembre, 2° panel "Democrazia europea / Valori e diritti, Stato di diritto, Sicurezza"
  • 1-3 ottobre, 3° panel "Cambiamento climatico e ambiente/Salute"
  • 15-17 ottobre, 4° panel "L'UE nel mondo/Migrazione"

La seconda serie di sessioni si terrà in remoto durante il mese di novembre, mentre la terza e ultima sessione si svolgerà tra dicembre 2021 e gennaio 2022 nelle seguenti istituzioni:

  • 1° panel a Dublino (Irlanda) – Institute of International and European Affairs
  • 2° panel a Firenze (Italia) – Istituto Universitario Europeo
  • 3° panel a Varsavia (Polonia) – Collegio d'Europa
  • 4° panel a Maastricht (Paesi Bassi) – Istituto Europeo di Pubblica Amministrazione. 

Ciascun panel eleggerà 20 rappresentanti, che parteciperanno alle plenarie della Conferenza per presentare e discutere le raccomandazioni che proporranno. La prima di queste si svolgerà a fine ottobre, mentre in quelle di fine dicembre e fine gennaio verranno discusse le raccomandazioni. Infine, nella plenaria di febbraio saranno presentate le proposte concrete.

Conferenza sul futuro dell'Europa
Torna all'inizio del contenuto