Governo italiano
lingua attiva: Italiano (Italia) ITA

Direttiva (UE) 2016/343

5 agosto 2021

Direttiva (UE) 2016/343 del Parlamento europeo e del Consiglio del 9 marzo 2016, sul rafforzamento di alcuni aspetti della presunzione di innocenza e del diritto di presenziare al processo nei procedimenti penali, in attuazione della delega di cui all'articolo 1 della legge 22 aprile 2021, n. 53.

Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea - Pubblicazione della direttiva il 11 marzo 2016  

Legge di delega - Legge 22 aprile 2021, n. 53 (vedi anche, Legge delegazione europea 2019-2020)

Consiglio dei Ministri - Approvazione dello schema di decreto in sede preliminare il 5 agosto 2021 

Esame parlamentare - 

Consiglio dei Ministri - 

Pubblicazione - 


Elementi del provvedimento

Durante la celebrazione delle udienze, si richiede una valutazione, caso per caso, della necessità di ricorrere all'uso delle manette e della presenza di imputati all'interno delle gabbie. 

In stretta attuazione della direttiva, si estende a tutte le pubbliche autorità il divieto di indicare come "colpevole" la persona indagata o imputata, fino a sentenza definitiva. Rispetto alla diffusione di informazioni su indagini in corso, in recepimento di prassi già adottate da più uffici giudiziari, il Procuratore capo potrà ricorre a comunicati stampa e, per casi di particolare rilevanza, a conferenze stampa. È fatto divieto assegnare alle operazioni giudiziarie titoli lesivi della presunzione di innocenza. 

 

 

direttive europee
Torna all'inizio del contenuto