Governo italiano
lingua attiva: Italiano (Italia) ITA

Regolamenti (UE) 2016/2031 e 2017/625

26 febbraio 2021

Norme per la protezione delle piante dagli organismi nocivi, in attuazione dell'articolo 11 della legge 4 ottobre 2019, n. 117, per l'adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento (UE) 2016/2031 e del regolamento (UE) 2017/625.

Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea - Pubblicazione del regolamento (UE) 2016/2031 il 23 novembre 2016 e del regolamento (UE) 2017/625 il 7 aprile 2017

Legge di delega - Legge n. 117 del 4 ottobre 2019 (vedi anche, Legge delegazione europea 2018)

Consiglio dei Ministri - Approvazione dello schema di decreto in sede preliminare il 30 ottobre 2020

Esame parlamentare - Parere della Camera dei Deputati e del Senato

Consiglio dei Ministri - Approvazione dello schema di decreto in sede definitiva il 29 gennaio 2021 

Pubblicazione - Decreto legislativo 2 febbraio 2021, n. 19 (Gazzetta Ufficiale n. 48 del 26 febbraio 2021)


Elementi del provvedimento

Il decreto detta ex novo la disciplina nazionale in materia di protezione delle piante dagli organismi nocivi. In particolare, il nuovo testo normativo contiene i seguenti aspetti chiave:
- definizione di una nuova organizzazione del Servizio fitosanitario nazionale alla luce del nuovo regime
fitosanitario europeo e definizione dell'autorità unica e delle autorità competenti in materia;
- modifica del ruolo del Comitato fitosanitario nazionale e individuazione del Centro Difesa e Certificazione
(CREA-DC) quale Istituto nazionale di riferimento per il supporto scientifico e diagnostico;
- ridefinizione del ruolo e delle competenze e formazione permanente del personale del servizio
fitosanitario nazionale alla luce dei nuovi obblighi previsti dai regolamenti europei;
-definizione di nuova gestione delle emergenze fitosanitarie attraverso anche la definizione di specifiche
strutture necessarie a tale gestione, tra cui il Segretariato per le emergenze fitosanitarie e specifiche unità di
coordinamento territoriali;
- realizzazione di un Sistema informativo nazionale per la raccolta delle informazioni del settore
fitosanitario, da collegare e da rendere compatibile con il sistema informatico dell'Unione europea;
- razionalizzazione dei punti di ingresso frontalieri;
- definizione delle procedure di controllo ufficiale.

direttive europee
Torna all'inizio del contenuto