Missione del Ministro Amendola a Parigi

16 gennaio 2020


Ricca l'agenda dei colloqui avuti a Parigi il 16 gennaio 2020 dal Ministro per gli Affari Europei, Vincenzo Amendola, accompagnato dall'Ambasciatrice d'Italia, Teresa Castaldo.

Nel corso degli incontri con Amélie de Montchalin, Sottosegretario di Stato francese agli Affari Europei, e con Clement Beaune, consigliere per l'Europa dell'Eliseo, sono stati discussi i seguenti temi: il vertice italo-francese del 27 febbraio 2020 a Napoli, il Trattato del Quirinale, il Green Deal europeo, la Conferenza sul futuro dell'Europa, le migrazioni, l'allargamento dell'Unione Europea ai Balcani, il Quadro Finanziario Pluriennale 2021-2027.

Il Ministro Amendola ha incontrato anche i tre saggi francesi che nel 2017-2018 hanno lavorato al Trattato del Quirinale per il rafforzamento della cooperazione bilaterale tra Parigi e Roma: la Vicepresidente della Banca di Francia, Sylvie Goulard, il Rettore dell'Accademia di Parigi, Gilles Pecout, e il Presidente di Business France, Pascal Cagni.

Durante la visita a Parigi, Amendola ha incontrato anche rappresentanti del "Sistema Paese" e della società civile italiana in Francia con cui ha discusso di rafforzare la cooperazione in campo economico, sociale, culturale, della ricerca e dell’innovazione.

"Oggi a Parigi abbiamo confermato la forte amicizia italo-francese - ha affermato Amendola - e preparato il terreno per i prossimi importanti appuntamenti nella cooperazione bilaterale ed europea, a cominciare dal Vertice italo-francese di Napoli del prossimo 27 febbraio e dai lavori sul Trattato del Quirinale".

Trattato del Quirinale , Green Deal , Conferenza sul futuro dell'Europa , Allargamento , Quadro finanziario pluriennale
Torna all'inizio del contenuto