Governo italiano
lingua attiva: Italiano (Italia) ITA

Esplora contenuti correlati

I comunicatori europei riuniti a Roma

15 novembre 2007

Si è aperta oggi alla palazzina Algardi della Presidenza del Consiglio dei Ministri,a Villa Pamphilj a Roma, la ventunesima sessione autunnale del Club of  Venice, coordinamento dei responsabili della comunicazione istituzionale dei governi membri della UE e delle istituzioni comunitarie.

Il Club of Venice riunisce i rappresentanti di ventisette paesi e delle tre istituzioni comunitarie (Consiglio, Parlamento, Commissione) e alcuni osservatori, tra cui un rappresentante degli Stati Uniti d’America. La sessione autunnale è organizzata dal Dipartimento Politiche Comunitarie.

Nella giornata di apertura, si è discusso sui temi dei sondaggi funzionali alle decisioni, dell’impegno civico nelle attività comunicative, della comunicazione di crisi, della "public diplomacy" (la comunicazione della politica estera nazionale e multilaterale rivolta ai cittadini), e delle tecniche interattive nella gestione dei nuovi media.

Hanno introdotto i lavori Stefano Rolando (Presidente onorario del Club of Venice), Mike Granatt (coordinatore del Club of Venice), Pier Virgilio Dastoli (Direttore della Rappresentanza della Commissione UE a Roma) e Melina De Caro (Capo del Dipartimento Politiche Comunitarie della Presidenza del Consiglio) che – portando all’incontro anche il saluto del ministro Emma Bonino – ha sottolineato il ruolo del Club of Venice quale sede di scambio di esperienze anche a beneficio dell’avvicinamento tra gli operatori professionali nell’Europa allargata.

Al centro dei lavori di domani (giornata conclusiva della sessione), il "follow up" del Libro bianco della Commissione Europea sulle politiche di comunicazione (discussione aperta dal Direttore generale della Comunicazione della Commissione, Claus Sørensen), un bilancio delle iniziative per il 50° dei Trattati di Roma (relazione di Tiziana Antonelli, Dipartimento Politiche Comunitarie), i programmi di comunicazione diretta con gli utenti del Parlamento europeo (relazione di Francesca Ratti, Direttore generale della Comunicazione del Parlamento UE).

Torna all'inizio del contenuto