Governo italiano
lingua attiva: Italiano (Italia) ITA

Maestri di sci, prova di formazione comune per facilitare la mobilità nell'UE

4 giugno 2019

E' stato pubblicato nella Gazzetta ufficiale dell'Unione Europea L 145/7 del 4 giugno 2019 il Regolamento delegato (UE) della Commissione europea del 14 marzo 2019 che istituisce una prova di formazione comune (PFC) per i maestri di sci ai sensi dell'articolo 49 ter della direttiva 2005/36/CE del Parlamento europeo e del Consiglio relativa al riconoscimento delle qualifiche professionali.

Il Regolamento sostituisce il memorandum d'intesa (MoU) del 2012, sottoscritto da 11 Stati membri per un progetto pilota di tessera professionale destinata ai maestri di sci.

Il regolamento, che entrerà in vigore a partire dal 24 giugno prossimo, introduce un riconoscimento automatico per determinate qualifiche di maestro di sci affinché i titolari di tali qualifiche possano spostarsi più agevolmente tra gli Stati membri. Si applica ai cittadini dell'Unione Europea che desiderano intraprendere la professione in uno Stato membro diverso da quello in cui essi hanno ottenuto la qualifica, facilitando la mobilità in tutta l'Unione dei professionisti che abbiano superato con esito positivo la PFC. La prova consiste in due test, uno volto a certificare l'abilità tecnica (eurotest), l'altro le competenze relative alla sicurezza (eurosicurezza).

Il regolamento disciplina nel dettaglio contenuti, organizzazione ed effetti della PFC, assicurando nel contempo l'elevata qualità delle qualifiche che ne consentono l'accesso.

riconoscimenti professionali , maestri di sci , mercato unico
Torna all'inizio del contenuto