Governo italiano
lingua attiva: Italiano (Italia) ITA

Europee 2019, affluenza record grazie ai giovani

24 settembre 2019

L'affluenza record alle elezioni europee del 2019 è stata trainata da una forte partecipazione dei giovani. È quanto emerge da un'indagine di Eurobarometro condotto a giugno su un campione di oltre 27.000 persone.

L'afflusso alle urne è stato del 50,6 per cento, il più alto dal 1994, con 19 Stati membri che hanno registrato un aumento del tasso di partecipazione. Secondo l'indagine, a determinare questi risultati è stata in prima battuta l'elevata affluenza dei giovani, con un tasso di partecipazione in aumento del 14 per cento rispetto al 2014 tra i cittadini sotto i 25 anni, e del 12 per cento tra quelli tra i 25 e i 39 anni.

Tra le motivazioni che hanno portato gli italiani a votare per il rinnovo del Parlamento europeo troviamo nell'ordine: economia e crescita, immigrazione e lotta alla disoccupazione. Un ordine che cambia leggermente a livello europeo: prevalgono economia e la crescita (44 per cento), ambiente e cambiamenti climatici (37 per cento) e diritti umani e democrazia (37 per cento).

Anche il tema della Brexit, secondo l'Eurobarometro, ha svolto un ruolo importante: il 22 per cento degli intervistati l'ha infatti citata come fattore che ha influenzato la decisione di votare almeno 'in una certa misura'.

I risultati mostrano che i cittadini sono stati motivati ad andare a votare alle elezioni europee del 2019 anche da un maggiore senso del dovere civico, da un crescente sentimento che il voto può veramente cambiare le cose, così come da un maggiore sostegno all'UE.

Dall'indagine, emerge inoltre che il 44 per cento degli intervistati ha visto o sentito messaggi del Parlamento europeo che incoraggiavano i cittadini a votare.

elezioni europee , brexit , eurobarometro
Torna all'inizio del contenuto