Governo italiano
lingua attiva: Italiano (Italia) ITA

Esplora contenuti correlati

Consultazione pubblica sulle norme contrattuali in materia di acquisto online di contenuti digitali e beni materiali

19 settembre 2016

Consultazione pubblica sulle norme contrattuali in materia di acquisto online di contenuti digitali e beni materiali.

(chiusa il 3 settembre 2015)

La consultazione riguarda le norme contrattuali in materia di acquisto online, e si inserisce nell’ambito delle proposte attuative della Strategia per il mercato unico digitale. I consumatori e le imprese utilizzano sempre più Internet per l’acquisto dei prodotti ma anche per ragioni di intrattenimento, eppure il servizio e-commerce transfrontaliero è ancora lontano dal raggiungere il suo pieno potenziale.


L’Italia ritiene che qualsiasi intervento sulla materia in oggetto debba perseguire lo sviluppo del commercio online tutelando i consumatori ed i titolari dei diritti di proprietà Intellettuale. A questo scopo è indispensabile un quadro normativo chiaro, con particolare riguardo ad una adeguata regolazione di internet che sia anche coerente con la riforma del copyright.


Per le stesse esigenze di unitarietà, certezza, chiarezza e coerenza del quadro normativo, l’Italia ritiene che il principio ispiratore debba essere quello di una armonizzazione massima, sia in materia di vendita online di contenuti digitali, sia in materia di vendita online di beni materiali.
L’utilizzazione in questa prospettiva di un «contratto standard», inteso come strumento accessorio e complementare ad un gruppo minimo di norme pienamente armonizzate, rappresenta un’ipotesi concreta.

La risposta del Governo italiano [PDF - 208KBYTE]

Torna all'inizio del contenuto