Esplora contenuti correlati

Ambiente, Energia e Clima

Il DPE, d'intesa con le amministrazioni capofila, segue alcuni tra i principali dossier legati ad Ambiente, Clima ed Energia. Le attività energetiche - che rientrano nella Strategia "Energy Union" - sono strettamente legate alle emissioni di gas ad effetto serra per le quali il Consiglio Europeo di ottobre 2014 ha deciso:

  • una riduzione di emissioni di CO2 al 2030 anche grazie allo sviluppo di nuove tecnologie per il settore manufatturiero (Direttiva ETS);
  • riduzioni annuali vincolanti per i settori del trasporto, dell’agricoltura e dei processi produttivi (settori non-ETS- Regolamento Effort Sharing);
  • riduzioni delle emissioni ottenibili dal settore forestale e dall’uso del suolo (Regolamento LULUCF); 

La Strategia "Energy Union", attraverso la relative proposta di regolamento "Governance", ha inoltre individuato strumenti di coordinamento per un approvvigionamento energetico solidale tra SM ed ha previsto anche la trasmissione dei piani nazionali integrati Energia/Clima da parte di ciascun Stato membro alla Commissione europea entro il 2019.

Il DPE, d'intesa con le Amministrazioni competenti, svolge un’azione di informazione, monitoraggio e coordinamento che ha anche riguardato risposte alle consultazioni lanciate dalla Commissione UE su questi temi. Nel corso del secondo semestre del 2018 si dovrebbe concludere la negoziazione della proposta di Governance e delle collegate proposte di direttive sull’efficienza energetica e sulla promozione delle fonti rinnovabili. 

Strettamente collegata alle emissioni di CO2 è la Strategia per l’economia circolare.

Torna all'inizio del contenuto