Esplora contenuti correlati

Dossier

Il Dipartimento ha un ruolo di coordinamento nazionale nelle fasi del negoziato in numerosi settori. Tra i principali dossier trattati nei tavoli di lavoro ad hoc e attraverso il CTV e il CIAE

  • Semestre Europeo/predisposizione del PNR
  • Unione Economico Monetaria
  • Quadro Finanziario Pluriennale
  • Pilastro Europeo dei Diritti Sociali (Atto europeo di accessibilità, Equilibrio vita-lavoro)
  • Ambiente, Energia e Clima
  • Spazio Marittimo

Pilastro europeo dei diritti sociali

Le opportunità di crescita in Europa sono state ostacolate o rallentate dalla crisi economica. Trend demografici e innovazioni tecnologiche hanno trasformato il mercato del lavoro. Il principio di sussidiarietà attribuisce agli Stati membri la competenza principale in materia di politica sociale e del lavoro. L'UE, secondo i Trattati, sostiene e completare l'azione degli Stati stessi. Il DPE segue i temi e l'evolversi del Pilastro europeo dei diritti sociali.

UEM - Unione economica e monetaria

L'Unione economica e monetaria è considerata uno degli obiettivi da raggiungere per favorire maggior integrazione, stabilità, crescita economica ed occupazione. Il tema, diventato ancor più importante dopo l'ultima crisi finanziaria, è spesso oggetto di dibattito al CIAE ed al CTV.

Ambiente, Energia e Clima

La politica ambientale è uno dei temi d'interesse prioritario per l'Europa. E' incoraggiato un uso sostenibile ed efficiente delle risorse a disposizione, anche attraverso attività di ricerca e di innovazione. Tra gli obiettivi, il risparmio energetico, la diminuzione di rifiuti e quindi di inquinamento, ma anche la creazione di nuove professionalità e opportunità di occupazione e crescita. Diverse sono le strategie adottate dalla Commissione. Il DPE, d'intesa con le amministrazioni capofila, segue alcuni tra i principali dossier legati ad Ambiente, Clima ed Energia.

Semestre Europeo

Il semestre europeo è un processo che coinvolge Commissione, Consiglio UE e Stati membri, con l'obiettivo di coordinare le politiche macroeconomiche e di bilancio. In tale processo sono evidenziati dalla Commissione a seguito di un dialogo con ciascuno Stato membro, i settori in cui quest'ultimo dovrà impegnarsi per dare il proprio contributo alla crescita comune. Il DPE d’intesa con il Ministero dell’Economia e delle Finanze segue e coordina le varie fasi della procedura.

Pianificazione Spazio Marittimo

A luglio 2014 il Parlamento europeo e il Consiglio dell'UE hanno adottato una direttiva volta a creare un quadro comune per la pianificazione dello spazio marittimo in Europa. Ogni Stato membro potrà pianificare le proprie attività marittime garantendo sviluppo di attività economiche e tutela del mare.

QFP - Quadro Finanziario Pluriennale

L'Unione Europea con il Quadro Finanziario Pluriennale (QFP) stabilisce come ripartire le proprie risorse tra i grandi settori delle attività di sua competenza: politica di coesione, politica agricola, ricerca, politica estera, sicurezza, cittadinanza europea, spese amministrative ed altri temi. Normalmente il QFP ha una durata di sette anni. L'attuale comprende il periodo 2014-2020. Nel 2018 si è aperto il negoziato per nuovo QFP post 2020.

Torna all'inizio del contenuto