Governo italiano
lingua attiva: Italiano (Italia) ITA

Esplora contenuti correlati

Accesso agli atti dell'UE

Il DPE - Dipartimento per le Politiche Europee è il Referente Nazionale per l’applicazione del Regolamento (CE) 1049/2001 relativo all'accesso del pubblico ai documenti del Parlamento europeo, del Consiglio dell'UE e della Commissione europea, secondo la procedura seguente:

  • Un cittadino presenta alle istituzioni dell’UE una richiesta di accesso agli atti
  • Le istituzioni dell’UE consultano il DPE in merito alla richiesta ricevuta
  • Il DPE raccoglie i pareri delle amministrazioni competenti e trasmette la risposta all’istituzione richiedente
  • Il cittadino riceve la risposta dall’istituzione UE a cui si era rivolto.

L'accesso agli atti è normalmente concesso, salvo le eccezioni previste dall'art. 4 del regolamento: 

1. Le istituzioni rifiutano l'accesso a un documento la cui divulgazione arrechi pregiudizio alla tutela di quanto segue:

a) l'interesse pubblico, in ordine:

  • alla sicurezza pubblica
  • alla difesa e alle questioni militari
  • alle relazioni internazionali
  • alla politica finanziaria, monetaria o economica della Comunità o di uno Stato membro;

b) la vita privata e l'integrità dell'individuo, in particolare in
conformità con la legislazione comunitaria sulla protezione
dei dati personali.

2. Le istituzioni rifiutano l'accesso a un documento la cui
divulgazione arrechi pregiudizio alla tutela di quanto segue:

  • gli interessi commerciali di una persona fisica o giuridica,
    ivi compresa la proprietà intellettuale
  • le procedure giurisdizionali e la consulenza legale
  • gli obiettivi delle attività ispettive, di indagine e di revisione
    contabile, a meno che vi sia un interesse pubblico prevalente alla divulgazione".
Torna all'inizio del contenuto